Le attività lavorative che si svolgono in un cantiere sono molto complesse, soprattutto in alcuni settori economici come l’edilizia abitativa o commerciale, la costruzione di infrastrutture oppure nell’ambito di estrazioni minerarie; ma queste sono solo una minima parte.

Organizzare il lavoro di numerosi dipendenti che operino in un cantiere non è cosa da poco, sono richieste grandi doti organizzative, capacità di comunicazione molto sviluppate e un occhio allenato a riconoscere e guidare le singole attività rispettando tempistiche molto serrate; da ciò deriva la necessità di un efficiente gestione del personale, soprattutto quando s’intreccia con le questioni collegate alla sicurezza sul lavoro.

Oggi esistono soluzioni tecnologiche che possono migliorare l’efficienza della gestione del personale nel rispetto delle esigenze di sicurezza tipiche del settore.

 

Efficienza

Un normale cantiere edile può impiegare da poche persone a diverse dozzine; se si considerano le grandi opere infrastrutturali o interventi su aree urbane di larga scala, la cifra può salire a diverse centinaia; uno dei problemi principali che i responsabili delle attività devono affrontare riguarda la corretta gestione di questi piccoli eserciti di lavoratori: è necessario conoscere il loro numero, i loro compiti, gli eventuali turni e prendere nota di eventuali assenze per procedere alle sostituzioni.

Quest’attività richiede precisione e un’ottima visione d’insieme sul cantiere, tuttavia il rischio di errori umani è sempre dietro l’angolo e anche una semplice dimenticanza (es. non avere considerato che uno dei saldatori è in ferie) può comportare un ritardo non indifferente sulla tabella di marcia.

Un software rilevazione presenze per cantieri che permetta di visualizzare tutte le informazioni raccolte è senza dubbio di grandissimo aiuto: non sarà più necessario utilizzare supporti cartacei, facili da smarrire o da danneggiare, né si dovranno consultare continuamente tutti i responsabili dei vari settori per capire se i lavoratori sono presenti e dove è necessario sostituire qualcuno.

Installare il software su un dispositivo con connessione Internet come un tablet o uno smartphone risolve poi un altro grande problema, lo spazio; infatti, anche volendo utilizzare un sistema di rilevazione presenze vecchio stile come una timbratrice mobile, si porrebbe comunque il problema di doverla spostare insieme al cantiere e, se dovesse necessitare di corrente per funzionare, bisognerebbe assicurarsi che essa disponga degli allacciamenti necessari.

Insomma, un software moderno e di ultima generazione riesce a svincolare quest’attività di controllo da supporti fisici di difficile impiego in una situazione particolare e frenetica come un cantiere; garantendo maggiore coordinamento e una condivisione dati anche tra soggetti non necessariamente a portata di voce, sarà possibile gestire grandi squadre di lavoratori in maniera precisa ed efficiente.

 

Sicurezza

La sicurezza sul lavoro è sempre oggetto di grandi discussioni e attenzione mediatica; investire per assicurare la tranquillità propria e dei propri lavoratori è segno di intelligenza aziendale e di attenzione e rispetto verso i dipendenti.

In ambito cantieristico, la questione è ancora più sentita data la pericolosità intrinseca di questo luogo di lavoro: mezzi pesanti in movimento, materiali accatastati, cavi scoperti, cemento fresco, operai sui tetti o su tralicci, carburanti, solventi e agenti chimici vari, ecc.

Quello che a noi interessa in quest’ambito è la tutela a favore del lavoratore e dell’azienda in generale, che si ottiene se si utilizza un buon software di rilevazione presenze; ma come può garantire maggiore sicurezza un semplice software?

Intanto disporre di una banca dati sempre aggiornata che tiene conto dei lavoratori effettivamente presenti in cantiere permette di sapere subito quali e quanti dipendenti sono presenti, da ciò risulta semplice sapere quante attrezzature di sicurezza approntare o calcolare subito se le squadre dispongono del numero minimo di uomini consentito per svolgere certe attività oppure sapere se qualcuno ha superato il proprio orario lavorativo ma si trova ancora alla sua postazione, con tutti i rischi connessi alla stanchezza.

Condividere queste informazioni permette di evitare di correre rischi legati all’assenza di personale qualificato a svolgere certe attività, se soltanto uno dei dipendenti è autorizzato a guidare certi mezzi, non importa quanto sia vasto ed affollato il cantiere, il software indicherà la mancata registrazione del dipendente in questione e, purtroppo in questo caso, il macchinario resterà fermo.

Nel malaugurato caso in cui si dovesse verificare un incidente, disporre di dati verificabili e immediatamente disponibili come quelli registrati dal software di rilevazione presenze in cantiere è il modo migliore per affrontare le problematiche assicurative e legali che deriveranno dall’incidente. Per chiarire l’accaduto e procedere a norma di legge l’azienda deve mettersi a disposizione degli organismi di controllo competenti e poter fornire tutti i dati in formato digitale snellisce quest’onere, oltre a garantire maggiore veridicità di un foglio di carta, molto più facile da falsificare. Sapere chi operava e in che postazione, con che turni e gli orari precisi di timbratura permettono di fare luce su una parte dell’accaduto in maniera chiara e sicura, garantendo così la massima tutela sia per il dipendente sia per l’azienda da eventuali sanzioni o controversie legali.

 

Peoplelink ha sviluppato il software People@Time pensando alle esigenze del mondo aziendale moderno, frenetico, basato sulla condivisione delle informazioni in tempo reale e sul lavoro di squadra svolto da staff eterogenei e spesso sempre in movimento, anche al di fuori delle mura aziendali; le sue funzioni di timbratura in mobilità e gestione turni, basate sulla tecnologia Cloud, rendono possibile la gestione di team anche di grandi dimensioni permettendo di timbrare e certificare l’inizio del proprio orario lavorativo, controllando le presenze effettive, gestendo i turni e condividendo i dati con altri membri dello staff, il tutto appoggiandosi a qualsiasi dispositivo dotato di una connessione Internet, sia esso un PC, fisso o portatile, un tablet o un semplice smartphone.

Rilevazione presenze nei cantieri: tra efficienza e sicurezza ultima modifica: 2018-05-29T09:47:38+00:00 da Peoplelink Team