Il Referendum per l’Autonomia della Lombardia

Il 22 ottobre 2017 si svolgerà il Referendum Autonomia per la Regione Lombardia (nello stesso giorno si terrà un Referendum analogo per la Regione Veneto). Per lo svolgimento di questa attività sono stati selezionati 7000 assistenti.

In occasione di questo Referendum, la Regione Lombardia sperimenterà infatti per la prima volta in Italia il sistema di E-voting (o voto elettronico), grazie ad una piattaforma digitale che registrerà le preferenze dei votanti e fornirà i risultati al termine delle votazioni.

Nello specifico, le figure selezionate per espletare le operazioni di voto si occuperanno delle seguenti attività: posizionamento delle “Voting Machine” negli alloggiamenti previsti all’interno del seggio; svolgimento delle attività di avvio del dispositivo e verifica del corretto funzionamento; istruzione del personale circa il funzionamento della Voting Machine; supporto al personale di seggio, Presidente e scrutatori, per qualsiasi problema relativo alle macchine stesse.

Le risorse impiegate saranno maggiorenni e con buone competenze digitali. A questi requisiti di base si aggiungono attitudine al problem solving, proattività e buone capacità relazionali.

I Digital Assistant non sostituiscono i tradizionali scrutatori e presidenti di seggio e in nessun modo saranno coinvolti nel processo di votazione.

 

La selezione e l’organizzazione del personale affidata a Manpower

Così Manpower. è stata incaricata di selezionare, formare e assumere oltre 7.000 Referendum Digital Assistant da distribuire nelle 12 province lombarde, in base alla propria disponibilità territoriale (Milano città, Milano provincia, Bergamo, Como, Brescia, Cremona, Lecco, Mantova, Monza Brianza, Pavia, Sondrio, Varese). Se a Milano città sono richiesti 500 digital assistant, in provincia ce ne vogliono 900. A Bergamo e provincia ne servono 800, a Brescia 900, fino ai 400 di Mantova e Monza Brianza, per fare alcuni esempi.

«Per la prima volta il voto avviene con una modalità innovativa e Manpower è la società incaricata di attrarre, selezionare, formare e assumere gli oltre 7000 Referendum Digital Assistant che supporteranno l’attività di voto nelle 12 provincie della regione Lombardia», spiega una nota diffusa per conto della società di lavoro somministrato.

 

Manpower si avvarrà della collaborazione di Peoplelink per i servizi di rilevazione delle presenze dei lavoratori

Manpower ha scelto Peoplelink e più precisamente il software People@Time, che attraverso la rilevazione delle presenze geolocalizzata ed in Cloud, riesce a gestire al meglio l’enorme mole di dati provenienti da più persone in maniera precisa e affidabile e in un periodo di tempo molto concentrato.

Con People@Time è possibile misurare e valutare i dati inseriti, effettuare controlli di presenti e assenti in tempo reale e poter reagire così con rapidità agli imprevisti, ottimizzando tempistiche di gestione.

Inoltre, il software e le App di Peoplelink, permettono a Manpower, al termine delle operazioni di voto, di snellire e semplificare le procedure relative alla gestione amministrativa del personale che ha operato sul campo.

Peoplelink al fianco di Manpower nella gestione dei lavoratori del Referendum per l’Autonomia della Lombardia ultima modifica: 2017-10-17T10:06:43+00:00 da Peoplelink Team