Sono sempre di più le aziende, anche non troppo grandi, che si trovano ad avere più sedi dislocate sul territorio, o collaboratori che lavorano da casa o da diverse regioni d’Italia.

Anche in questi casi però, accade spesso che le Risorse Umane si trovino solo nella sede centrale e che quindi fatichino a tenere sotto controllo ciò che accade nei vari uffici o nelle varie sedi produttive sparse sul territorio.

Ciò non significa che possano prescindere da una corretta verifica delle presenze di tutti i collaboratori nelle diverse località.

È infatti il management stesso che in questi casi ha un bisogno ancora maggiore di strumenti di verifica delle attività e di gestione delle presenze, anche e soprattutto dove non è presente fisicamente.

 

Come vengono gestite quindi le presenze in casi di organizzazioni su più sedi?

Spesso la gestione delle presenze è ancora cartacea o su file Excel; succede quindi che ogni responsabile di team per ogni sede si trova a pianificare le presenze manualmente ed a raccogliere poi i dati di presenza elaborati dal timbratore, qualora sia presente, altrimenti prepara dei timesheet manuali che invia poi alle risorse umane in sede centrale.

Queste si occupano infine di far quadrare i dati con le richieste assenze, che sono pervenute nella stessa maniera, cercano e correggono tutti gli errori e le incongruenze, spesso ricontattano i responsabili che a loro volta ricontattano ciascun dipendente per capire dove si sia verificata l’incomprensione.

Solo allora, una volta che tutti i dati quadrati tornano alle HR, queste li mandano a chi si occupa dell’elaborazione paghe.

Si tratta di un processo oneroso che sottrae molto tempo a tutte le persone coinvolte, dai dipendenti ai responsabili, alle risorse umane.

Un sistema che si rivela molto spesso pieno di errori, a volte difficilmente risolvibili se non a fronte di un grande spreco di tempo e risorse e che quindi sottrae a tutti energie che sarebbe più opportuno dedicare a quelle attività che sono invece il core business dell’azienda.

Per fortuna la tecnologia mette a disposizione dei programmi diversi e più moderni per semplificare la gestione delle presenze in azienda, anche in quelle distribuite su più sedi.

In particolare ciò che ha fatto davvero la differenza negli ultimi anni è l’adozione di software cloud di gestione delle presenze che quindi superano rapidamente il problema di non lavorare tutti fianco a fianco, ma di essere sparsi sul territorio.

Grazie ai programmi di gestione presenze on-line, infatti, i dati sono sempre aggiornati ed a disposizione di tutti.

Vediamo nello specifico:

  • Dipendente – ogni dipendente ha accesso ad una app installata sul proprio smartphone attraverso cui, semplicemente con pochi clic, può registrare la propria presenza timbrando entrata ed uscita dal lavoro.
  • Responsabile – ogni responsabile di team ha un controllo real-time immediato chi è assente o chi è in ritardo e se queste anomalie fossero previste o meno, potendo in questo modo intervenire tempestivamente in modo che non ne risenta la produttività dell’azienda.
  • Risorse Umane – da ultimo le risorse umane hanno già tutti i dati pronti a disposizione, quadrati e privi di errori, da inviare a chi si occupa delle paghe.

 

L’ottimizzazione dei processi migliora i costi interni

Automatizzare determinati processi consente a tutti un forte risparmio di tempo e la raccolta di dati certi e verificati, oltre ad una diminuzione immediata dei costi di gestione.

I software specializzati di Peoplelink vi possono fornire i mezzi perfetti per poter iniziare, o migliorare, la gestione intelligente delle presenze dei dipendenti e l’ottimizzazione dei costi.

Richiedete una demo gratuita ai nostri tecnici specializzati oppure risolvete con loro i vostri dubbi o problemi!

Chi c’è oggi a lavoro? Semplificare la Gestione Presenze ultima modifica: 2017-03-08T08:40:41+00:00 da Peoplelink Team